Colite: Cause e Rimedi Naturali


mal di pancia donnaIl generico mal di pancia, è uno dei disturbi più diffusi nelle persone, e spesso la causa è dovuta ad un errato stile di vita, con una dieta squilibrata, con cibi trasformati, consumati troppo di fretta e senza consapevolezza, condizioni di stress fisico e psichico e abuso di farmaci.La colite conosciuta anche come “
sindrome dellintestino irritabile”, è un infiammazione del rivestimento interno del colon. Questa infiammazione può essere dovuta ad una serie di motivi, tra cui: infezione, malattia infiammatoria intestinale, colite ischemica, reazioni allergiche e colite microscopica.
Questo malessere fisico, può anche essere scatenato dallo stress o da una situazione ansiosa. Il malessere psichico ricade sul corpo in particolare sulla pancia, il cosiddetto “secondo cervello”.

I sintomi della colite dipendono dalla causa e possono includere: dolore addominale, crampi, diarrea e o stitichezza (anche alternate), gonfiore, meteorismo, difficoltà digestive e a volte sangue nelle feci.

 

Quali Possono essere le Cause della Colite

1- Colite da Infezioni:

Nel colon risiedono molti batteri, essi vivono in armonia con il corpo e non provocano sintomi. Tuttavia, alcune infezioni possono verificarsi se un virus, un batterio o un parassita invadono l’intestino. I batteri più comuni che possono causare colite sono: Campylobacter, Shigella, E. Coli e Salmonella. L’infezione da parassiti più comune, che causa colite è Entamoeba histolytica.

figura uomo rappresentata dagli antibioticiQueste infezioni di solito si verificano, con il consumo di cibo contaminato. I sintomi possono includere diarrea con o senza sangue, crampi addominali e disidratazione, a causa di numerosi movimenti intestinali.  L’infezione del Clostridium difficile, spesso si verifica dopo che una persona ha assunto un trattamento antibiotico o è stata ricoverata in ospedale. Clostridium è presente nel colon di persone sane e coesiste con altri batteri. Ma quando vengono prescritti antibiotici, i batteri sensibili nel colon possono essere distrutti, permettendo al Clostridium di crescere senza controllo, causando colite.

2 – Colite Ischemica: 

L’ischemia è una interruzione improvvisa o parziale del sangue al colon. La mancanza di afflusso di sangue causa infiammazione del colon che causa dolore, febbre e diarrea. Nelle persone anziane, le arterie che forniscono sangue al colon si restringono gradualmente e possono causare la colite ischemica.

3 – Colite da Malattia Infiammatoria Intestinale

La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono i due tipi di malattia infiammatoria intestinale (IBD) che causano la colite. Sono considerate malattie autoimmuni. I sintomi includono dolore addominale e diarrea con sangue. Sia la malattia di Crohn che la colite ulcerosa possono coinvolgere altri organi oltre al tratto gastrointestinale.

4 – Colite microscopica

Questa infiammazione, viene chiamata colite microscopica, poiché è visibile solo quando il rivestimento del colon viene esaminato al microscopio.

Esistono due tipi di colite microscopica: colite collagene e linfocitaria. Questa è una malattia rara e può essere una malattia autoimmune. La diarrea è spesso acquosa e non è presente sangue nelle feci.

5 – Colite allergica Nei bambini di età inferiore a 1 anno, la colite è spesso dovuta a allergie al latte di mucca o di soia. La colite allergica può essere vista nei bambini allattati al seno, dove le madri bevono latte vaccino e passano tali proteine nel latte materno.

 

Quali sono i Sintomi della colite?

I possibili sintomi della colite sono:

  • dolore addominale;
  • bruciore allo stomaco;
  • diarrea;
  • stipsi;
  • sangue o muco nelle feci;
  • gas intestinali;
  • alitosi.

 

A seconda della causa della colite, altri organi possono essere coinvolti e produrre sintomi come: febbre, brividi, malessere, fatica, disidratazione, (i sintomi della disidratazione comprendono debolezza, vertigini e diminuzione della produzione di urina).

 

Alimentazione e Trattamenti Complementari per la Colite

Il colon è in stretto contatto con il cibo che mangiamo, e per ciò con il cambiamento ad una dieta sana, si può promuovere una corretta igiene intestinale e migliorare i sintomi della colite. 

Alimentazione per la Colite

donna mangia cibo sanoLe persone che mangiano cibi ricchi di grassi saturi e zuccheri e che mangiano meno quantità di frutta e verdura possono essere maggiormente a rischio di sviluppare una colite. Altri cibi invece possono ridurre i sintomi. È consigliato:

 

  • Limitare l’assunzione di prodotti caseari.
  • Mangia frutta e verdura e fai attenzione alle fibre.Anche se la fibra è fondamentale per una dieta sana, alcune persone con malattia infiammatoria intestinale trovano che la fibra peggiori i sintomi. Se la fibra ti infastidisce, cuoce a vapore o cuoci le verdure invece di mangiarle crude ed evita cibi ricchi di fibre come broccoli, cavolfiori e mele crude. Mangia cibi antiossidanti, compresi frutta (come mirtilli, ciliegie e pomodori) e verdure (come zucchine e peperoni). Una dieta blanda e povera di fibre può essere la migliore durante i stati acuti.
  • Mangia dai 5 ai 6 piccoli pasti al giorno.
  • Alcuni alimenti possono aggravare i sintomi della colite ulcerosa, questi includono: cioccolato, fagioli, cibi piccanti, grassi e dolcificanti artificiali.
  • Evitare cibi raffinati, come pane bianco e pasta.
  • Evitare caffeina, alcol e tabacco.

È importante bere molta acqua durante il giorno per proteggersi dalla disidratazione. Le persone con colite ulcerosa sono più soggette alla disidratazione.

 

Integratori per la Colite

Molte persone con colite ulcerosa hanno carenze di vitamine e minerali (a causa della perdita di appetito, dell’assorbimento ridotto da parte del colon e della diarrea cronica). Quindi assicurarsi di avere abbastanza nutrienti è una parte importante del trattamento della colite ulcerosa.

Acido folico: molte persone che hanno la colite ulcerosa hanno bassi livelli di acido folico nel sangue. Inoltre, alcuni farmaci, come la sulfasalazina, possono causare una carenza di acido folico nel corpo.

L’acido folico è una vitamina importante per le persone con colite ulcerosa perché aiuta il corpo a creare nuove cellule, in particolare giocano un ruolo nel copiare e sintetizzare il DNA. Una carenza di folati provoca anemia, scarsa funzione immunitaria e cattiva digestione. Gli alimenti che contengono acido folico includono: ceci, lenticchie, asparagi, avocado, barbabietole e broccoli.

L’acido folico può mascherare una carenza di vitamina B12. Se assumi acido folico per un lungo periodo, il medico dovrebbe monitorare i tuoi livelli di B12

Acidi grassi omega-3 presenti nell’olio di pesce: i ricercatori hanno scoperto che gli acidi grassi Omega 3, sono in grado di combattere l’infiammazione (1), poiché bloccano alcune sostanze chimiche, chiamate leucotrieni. Uno studio ha rilevato che, rispetto al placebo, gli integratori di olio di pesce contenenti acidi grassi omega-3 possono ridurre i sintomi e prevenire la recidiva della colite ulcerosa. NON assumere alte dosi di olio di pesce se si assumono farmaci per fluidificare il sangue.

Probiotici: i probiotici sono batteri che rivestono il tratto digestivo e supportano la capacità del corpo di assorbire i nutrienti e combattere le infezioni. I probiotici creano enzimi che distruggono i batteri cattivi che possono portare a infiammazioni e infezioni. I probiotici possono potenziare il sistema immunitario e migliorare la funzione digestiva. Gli esperti concordano sul fatto che l’equilibrio della flora intestinale dovrebbe essere circa l’85 % di batteri buoni e il 15 % di batteri cattivi. Se questo rapporto risulta sbilanciato, la condizione è nota come disbiosi, il che significa che c’è uno squilibrio di un certo tipo di fungo, lievito o batteri che colpisce il corpo in modo negativo. Consumando determinati tipi di alimenti e integratori di probiotici, puoi contribuire a riportare questi rapporti in equilibrio. I cibi probiotici e fermentati più importanti includono kefir, crauti, kimchi, natto, yogurt probiotico, miso, kombucha e formaggio crudo.

Leggi anche “Perchè i probiotici sono cosi importanti per la salute“.

Vitamina D: è necessario per mantenere le ossa forti. Le persone con colite ulcerosa, specialmente quelle che assumono corticosteroidi, hanno spesso bassi livelli di vitamina D e sono a rischio di osteoporosi.

 

Erbe per la Colite

A causa dell’infiammazione, la colite ulcerosa non deve essere trattata con le sole erbe. Tuttavia, le erbe possono essere un utile complemento al trattamento tradizionale. Le erbe possono innescare effetti collaterali e interagire con altre erbe, integratori o farmaci. Per questi motivi, dovresti prendere le erbe con cura, sotto la supervisione di un operatore sanitario. 

Boswellia ( Boswellia serrata ): la Boswellia ha proprietà antinfiammatorie. Un piccolo studio suggerisce che le persone che hanno assunto boswellia hanno avuto un miglioramento simile a quello delle persone che hanno assunto farmaci antinfiammatori.

Curcuma ( Curcuma longa ): ha proprietà antinfiammatorie. Un piccolo studio ha scoperto che le persone con malattia infiammatoria intestinale che hanno assunto la curcumina riducono i loro sintomi.

Un’analisi approfondita di tutti gli studi che valutano la capacità della curcumina di gestire la malattia infiammatoria dell’intestino ha rilevato che molti pazienti sono stati in grado di interrompere l’assunzione dei corticosteroidi prescritti poiché le loro condizioni sono migliorate in modo così significativo assumendo la curcumina. Per molti pazienti con colite ulcerosa, l’assunzione di corticosteroidi riduce i sintomi del dolore ma danneggia nel tempo il rivestimento intestinale, il che peggiora le condizioni. Tuttavia, l’integrazione con la curcumina non ha avuto questi effetti collaterali, e grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie, in realtà ha aiutato a ristabilire l’intestino e ha sostenuto la crescita di batteri buoni.

Le persone con disturbi alla cistifellea, con reflusso gastro esofageo (GERD) o persone che assumono farmaci che fluidificano il sangue, non devono assumere la curcumina senza aver prima consultato il proprio medico.

 

Colite e Naturopatia

donna nella naturaLa colite è un disturbo difficile da convivere, e ha un impatto non indifferente sulla qualità della vita di chi soffre.

Che la tua colite sia di tipo fisico o emotivo, potresti affidarti alla naturopatia che integra consigli utili di alimentazione, rimedi naturali e stile di vita, per stare meglio e prevenire i fastidi e i sintomi tipici di questo malessere. Chiede ora una consulenza di naturopatia online, compila il modulo, qui.

 

Tu hai provato le cure naturali per la colite? Come è andata? Sei riuscito a risolvere o a migliorare i sintomi? Raccontami la tua esperienza.

 

Riferimenti:

1 – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4700845/

 

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su  www.nutrisalute.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *