La Solitudine fa Ammalare

 

donna solaI ricercatori hanno scoperto che la solitudine predispone a malattie fisiche poiché ha un impatto negativo sul sistema immunitario, cardiovascolare ed endocrino delle persone. La solitudine costante sviluppa lo stress e, alla fine, culmina in una malattia fisica. Brutta notizia, visto che viviamo in un mondo di persone sempre più sole.

La solitudine è una condizione e un sentimento umano nei quali l’individuo si isola per scelta propria oppure per vicende personali e accidentali di vita.

Essere connessi socialmente agli altri è considerato un bisogno fondamentale, necessario sia per il benessere che per la sopravvivenza. L’essere umano è un animale sociale per natura. Tuttavia è normale, ogni tanto, avere il bisogno o la necessità di isolarsi, di stare soli con sé stessi. Il problema è quando questa solitudine diventa cronica, quando si sente maggiore il desiderio di rimanere soli.

La solitudine non significa necessariamente essere soli. Invece, è la percezione di essere soli e isolati che conta di più, è più che altro uno stato d’animo. Altri modi per definire la solitudine sono: incapacità di trovare un significato nella propria vita, sensibilità soggettiva e negativa correlata alle relazioni sociali carenti e sensazione di sconnessione o isolamento.

La Solitudine fa Ammalare 

donna sola sul letto Uno studio dimostra che la solitudine innesca cambiamenti genetici che causano malattie e morte prematura (1). Studi precedenti hanno scoperto che l’isolamento sociale è un grave problema di salute che può aumentare il rischio di morte prematura del 14%.

I ricercatori riferiscono che lo stato di solitudine e isolamento sociale attivano il segnale di stress, che influenza il sistema immunitario, compromettendo la salute in maniera sorprendente. Quindi la solitudine:

1 – influisce negativamente sul sistema immunitario e cardiovascolare, con conseguenze negative come l’aumento della pressione sanguigna (2);

2- porta a difficoltà di memoria e difficoltà di apprendimento, rende la persona soggetta alla malattia di Alzheimer e ad altre forme di demenza (3);

3- aumenta l’attività nei geni che producono l’infiammazione nel corpo, mentre diminuisce l’attività nei geni che combattono la malattia, portando ad alti livelli di infiammazione nel corpo;

4- produce cambiamenti neuroendocrini (4);

5 – può aumentare il rischio di suicidio (5);

6 – può causare depressione;

7- può causare problemi di sonno e di appetito.

La solitudine è tra le cause latenti di ospedalizzazione e di collocamento nelle case di cura(6). Inoltre la solitudine può essere pericolosa per la salute come l’alcolismo, l’obesità e il fumo (7). Negli adulti, la solitudine è un importante fattore della depressione e dell’alcolismo.

 

Colpevoli della Solitudine: le Nuove Tecnologie

amici sui SocialViviamo in un’epoca difficile, colpevoli le nuove tecnologie. Queste possono agevolarci, mettendoci in contatto quando siamo distanti dai famigliari, per esempio, i Social possono aiutare a ritrovare le persone care della nostra infanzia, i nostri vecchi compagni di scuola. Dall’altra parte siamo sempre connessi con un telefono, tablet o computer e dimentichiamo o non ci resta più tempo per vivere le vere relazioni, quelle fatte di sguardi, di parole, di abbracci e di incontri veri con persone vere.

Dobbiamo imparare a riscoprire l’umano che siamo, l’umano che è dentro di noi, e non lasciare che le nuove tecnologie assorbano il nostro tempo e la nostra umanità. A furia di passare così tanto tempo con le macchine, stiamo correndo il rischio di diventare delle macchine anche noi, degli zombie. È necessaria consapevolezza per restare umano.

 

Le Relazioni Sociali sono Necessarie per la Nostra Sopravvivenza

mani relazioni sociali vereIl contatto sociale è un bisogno primario. Nella famosa piramide di Maslow le amicizie, i contatti sociali sono elementi che costituiscono il benessere della persona.

Maslow introdusse il concetto di bisogno o necessità attraverso la scala o piramide dei bisogni che suddivise in cinque differenti livelli, dai più elementari (necessari alla sopravvivenza dell’individuo) ai più complessi (di carattere sociale). I livelli di bisogno concepiti sono:

  • bisogni fisiologici (fame, sete)
  • bisogni di salvezza, sicurezza e protezione
  • bisogni di appartenenza (affetto, identificazione)
  • bisogni di stima, di prestigio, di successo
  • bisogni di realizzazione di sé (realizzando la propria identità e le proprie aspettative e occupando una posizione soddisfacente nel gruppo sociale).

Quando abbiamo una rete sociale, degli amici e famigliari che ci stanno vicini e partecipano alla nostra quotidianità, il risultato è che stiamo meglio ed è più facile rimanere motivati per affrontare le varie sfide della vita.

Qualche anno fa Madre Teresa di Calcutta disse “la più grande malattia dell’Occidente oggi non è la tubercolosi o la lebbra: è essere indesiderato, non amato e non curato. Possiamo curare le malattie fisiche con la medicina, ma l’unica cura per la solitudine, è l’amore … “.La solitudine dovrebbe essere considerata una malattia a tutti gli effetti, e non solo uno stato emotivo.

 Per Non Rimanere Soli

amiche che ridonoLa solitudine è una condizione rimediabile. Esistono alcune strategie utili per combattere la solitudine come: mantenersi occupati, condividere i propri sentimenti, coinvolgere se stessi in attività (passare del tempo insieme, discutere dei problemi, mantenere le interazioni), aiutare gli altri, sviluppare relazioni di qualità con persone che condividono atteggiamenti, interessi e / o valori simili, raccogliere buoni pensieri, unire gruppi di interesse personale, rimanere in contatto con familiari e amici.

Se ti senti solo, dona e cerca l’amore, poiché l’amore è ciò che conta veramente…L’amore è l’unica risposta alla solitudine.

 

Riferimenti:

  • 1- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10113726
  • 2- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12615193
  • 3- https://jamanetwork.com/journals/jamapsychiatry/fullarticle/482179
  • 4- http://www.psyneuen-journal.com/article/S0306-4530(03)00086-6/fulltext
  • 5- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11326767/
  • 6- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10113726/
  • 7- http://www.dailymail.co.uk/health/article-1298225/Loneliness-killer-Its-bad-health-alcoholism-smoking-eating-say-scientists.html

 

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su  www.nutrisalute.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.